Quote rosa, pronta una bozza per l’accordo

Il ministro Stefania Prestigiacomo non molla sulle quote rosa. La responsabile delle delle Pari opportunità ieri ha cercato di rilanciare il tema attraverso un nuovo testo che di fatto reintroduce una quota riservata alle donne nelle liste elettorali. Qualche ministro ha mostrato un certo scetticismo, ma alla fine il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha messo d’accordo tutti su una bozza alla quale lavoreranno la stessa Prestigiacomo e il ministro per le Riforme Roberto Calderoli. Tra le ipotesi in campo si pensa a un premio finanziario da assegnare a chi inserisce nelle proprie liste il numero maggiore di donne. Soddisfatta la Prestigiacomo: «Il Consiglio dei ministri ha dato il segnale che avevo chiesto per riparare all’errore politico della bocciatura delle quote rosa alla Camera». L’opposizione mugugna: «Quello del ministro Prestigiacomo è solo l’ennesimo annuncio. Per affrontare il problema della rappresentanza delle donne nella politica c'è uno strumento utilizzabile fin da subito: è la legge elettorale in discussione al Senato».