QUOTIDIANI E PERIODICI

Per le librerie e gli esercizi commerciali salta il limite minimo di superficie per la vendita di quotidiani e periodici. L’obiettivo è di ampliare l’offerta dei punti vendita per favorire un più ampio volume di vendite. È prevista, inoltre, la possibilità che le condizioni economiche e le modalità commerciali di cessione delle pubblicazioni possano variare in funzione dei risultati conseguiti e dei volumi di giornali acquistati nel punto vendita.