Rabbia Il figlio ai giornalisti: «Ora me la pagherete tutti»

«La pagherete tutti». Si sfoga così con i giornalisti assiepati sotto casa il figlio di Massimo Mastrolorenzi, il gioielliere suicidatosi a Roma. Visibilmente scosso, il giovane appena giunto con l’auto fuori l’ingresso dell’abitazione dove viveva il padre è corso a abbracciare un suo amico piangendo e imprecando.
L’uomo ha poi rivolto tutta la sua rabbia nei confronti dei giornalisti, dei cameraman e dei fotografi presenti in rappresentanza delle testate nazionali e locali, lanciando minacce: «Vi veniamo a cercare sotto casa» e «avete già pubblicato le foto di mio padre a suo tempo sui giornali. Adesso che cosa volete?». Disperati anche gli altri familiari del commerciante: dopo aver appreso la notizia della morte del gioielliere sono accorsi sul posto. Sconvolti dallo choc, qualcuno ha imprecato contro i politici, per loro colpevoli di non difendere le vittime di rapine, e si sono sfogati gridando in strada tra le lacrime.