Raccolte 41mila firme per lincenziare Prodi

Sono oltre 41.000 (esattamente 41.433) le firme raccolte dal consigliere regionale della Lombardia Silvia Ferretto (An) per chiedere le dimissioni di Romano Prodi dopo la presentazione di una Finanziaria «scellerata e ingiusta». Le firme sono state raccolte in 45 giorni «e quando arriveremo a centomila - ha sottolineato il consigliere - le manderemo a Prodi per fargli capire i sentimenti dei cittadini». Ferretto ha spiegato che le firme non sono arrivate solo dalla Lombardia ma «da tutta Italia e anche dall’estero». Risultato ottenuto attraverso il sito internet (www.fermiamovamprodi.it), i banchetti organizzati nei mercati e col passaparola. «La protesta - ha aggiunto Ferretto - è sentita in tutta Italia. Stanno firmando tutti, non solo quelli di centrodestra ma anche quelli di sinistra delusi dalla pubblicità ingannevole fatta in campagna elettorale, quando hanno promesso che non ci sarebbero stati aumenti delle tasse».