Rachida Dati incinta e scatta il toto-papà

La ministra della giustizia francese parla della sua gravidanza. Spunta il nome dell'ex premier spagnolo Aznar che smentisce

Parigi - Politica francese, gossip assicurato. Dall’Eliseo in giù. Ora si sa che è vero: la ministra più affascinante di Francia è incinta. L’indiscrezione girava da quando il 21 agosto, all’uscita del Consiglio dei ministri, l’affascinante guardasigilli aveva mostrato una linea un po’ arrotondata. E ieri mattina, sul sito di Le Monde, la conferma ufficiale: Rachida Dati, 42 anni, nubile, donna in supercarriera, è incinta.

Sull’identità del padre infuria il gossip in Francia e non solo: da Madrid, l’ex premier José Maria Aznar è stato costretto a smentire un giornale marocchino che gli attribuiva la paternità del figlio dell’avvenente ministra di Sarkozy. L’interessata ha giurato che non dirà «nulla», ma il padre sarebbe Dominque Desseigne, 64enne patron del gruppo Lucien Barriere, proprietario di hotel e casinò. Anche se qualcuno vocifera di un uomo ancora più vista, magari all’Eliseo. La vicenda è l’ennesima puntata della sfida tra la donna politica di origine maghrebina, sospettata di aver avuto una relazione con il presidente Sarkozy dopo il suo divorzio, e la première dame Carla Bruni, che più volte ha dichiarato la propria voglia di maternità.

Spregiudicata, molto amica di stilisti e di qualche grande imprenditore, Rachida Dati non è simpatica alla moglie di Sarkozy, che in un’intervista ha ammesso di averle sibilato, passando davanti al letto matrimoniale suo e del presidente all’Eliseo: «Vorresti esserci tu, no?». Sarebbe stata anche l’ultima volta che le due si sono rivolte la parola. «Voglio rimanere prudente - ha spiegato la Dati -. Sono ancora in una zona a rischio. Ho 42 anni». Certo, ha aggiunto, se finirà bene «sarò felice e avrò l’impressione di aver chiuso il cerchio». Altrimenti «sarò molto dispiaciuta, ma ci metterò su del rossetto e porterò questo fardello tutta da sola».

Rachida non pensa a prendersi una pausa: «Non ce n’è motivo, non è una malattia». La conferma del lieto evento sarebbe giunta durante le «sontuose vacanze in un grand hotel vicino a Casablanca» e Rachida «non ha potuto aspettare per avvertire suo padre» e gli 11 fratelli. Solo ieri, però, la diretta interessata ha confermato il lieto evento.