Radar bloccato Ritardi e code

Otto minuti di black out per il computer che comanda il Crav di Linate, il radar che controlla lo spazio aereo degli aeroporti lombardi, di Genova e di Torino. Tre i voli cancellati al Forlanini, tutti diretti a Roma, e ritardi fino a 70 minuti in serata con qualche coda ai «check-in» per i passeggeri costretti a cambiare aereo all’ultimo minuto. Il guasto intorno alle 17,30 quando il software è andato in panne obbligando i tecnici a inserire manualmente nel computer i dati necessari alla gestione del traffico aereo: tabella di marcia rallentata di conseguenza, ma non bloccata, con i voli in partenza ogni cinque minuti e successivamente ogni tre minuti. Il tempo di testare il programma informatico e poi il ritorno alla normalità verso le 18,45 a Malpensa, qualche minuto dopo al Forlanini. Un sospiro di sollievo per i passeggeri che già temevano di replicare il blocco totale di giovedì avvenuto a Fiumicino o, peggio, il poker di black out al radar di ottobre 2004 proprio a Linate.