A Radio Genova Sound l’aperitivo prima di pranzo lo serve il Giornale

Una radio, un conduttore e l'informazione. Quella del Giornale esattamente. Un trinomio perfetto. Accade così che il fascino della radio contagia la redazione genovese e le notizie commentate in diretta entrano nelle case, negli uffici e in macchina. Una combinazione semplice ma vincente. E la chiave di lettura resta unica: fare informazione anche attraverso le frequenze 90.70. E a pensarci sono Massimiliano Lussana e Massimo Santimone. Il primo è il capo redattore de il Giornale, il secondo è il conduttore della trasmissione radiofonica Pausa pranzo di Radio Genova Sound.
L'appuntamento è fisso, ogni giorno alle 12.05. Cinque minuti - anche di più a volte - per parlare di politica, di cronaca, musica, cinema e sport. Insomma tutto ciò che salta all'occhio del lettore che oltre a sfogliare e a leggere il Giornale, ora può anche ascoltare le notizie commentate in diretta. Senza dimenticare un ingrediente importante: l'ascoltatore. E già l'ascoltatore che può intervenire nel dibattito con messaggi telefonici. Basta inviare un sms al numero 333.63 51 342 e chiedere. Qualsiasi cosa. Una chiacchierata che spesso diventa a tre voci.
«La trasparenza e l'obiettività dell'informazione sono dati certi - spiega Santimone -. L'idea del collegamento quotidiano è frutto di una scelta ben precisa che baipassa quella commerciale. È un momento di intrattenimento all'insegna della notizia. Notizie locali, vale a dire liguri e genovesi, che arrivano dritte all'ascoltatore. Senza retorica, e con il giusto spirito. Perché la filosofia resta quella della dinamicità, della capacità di afferrare le nuove tendenze e soprattutto la voglia di esplorare nuove formule».
Le notizie del Giornale fanno così da «apripista» alla trasmissione Pausa pranzo che intrattiene gli ascoltatori dalle 12 alle 14 tutti i giorni dal lunedì al venerdì. «Il collegamento con Lussana rappresenta una “cinque minuti” per parlare dei fatti più importanti e curiosi di Genova e della Liguria. Lui preciso, serio e obiettivo - aggiunge ancora il conduttore -, viene spesso trascinato dalle mie domande in situazioni anche particolarmente simpatiche. Lussana rappresenta la parte istituzionale io quella del giullare. E durante i collegamenti, non nego ho la tendenza a “liberare il Peter Pan” che c'è in Lussana. E ci scappano delle gran risate. Tanto da stemperare i toni pur non togliendo nulla alla drammaticità di alcune notizie commentate. Quando poi si parla di cinema la simbiosi è totale viste le nostre preferenze comuni in tema di film».
La comprovata complicità dei protagonisti contempla però anche l'ascoltatore chiamato appunto a intervenire ogni mattina nel dibattito. «Si raccolgono le domande e le osservazioni in tempo reale, lasciando che sia il direttore a chiarire fatti e situazioni. Perché la sua disponibilità al confronto è stata chiara sin dai primi collegamenti. Così come la sua obiettività sui temi trattati, indipendentemente dal colore politico», conclude Santimone.
Chiusa la telefonata con la redazione, la trasmissione continua. Gli argomenti affrontati sono quelli tipici di una conversazione tra amici e colleghi seduti intorno a un tavolino davanti a un bel piatto di spaghetti o a un'insalata ricca. C'è spazio per il meteo, per la moda, la salute, lo spettacolo, la viabilità, la musica, il teatro e i film. Ma anche momenti comici e tanti ospiti. «Qui da noi possono venire tutti - continua Santimone, voce del programma -. L'idea è quella di dare spazio agli artisti e quando dico artisti dico: musicisti esordienti e affermati, famosi e trash: attori, fotografi, scultori, poeti e scrittori. Insomma tutti quelli che hanno da raccontare qualcosa. Gente che chiede visibilità e che non trova spazio in altre vetrine in città». Una politica questa che si sposa esattamente con l'intera programmazione di Radio Genova Sound. Lo staff dedica la massima attenzione anche alle novità musicali che dominano il mercato discografico italiano e internazionale. Un numero di passaggi di canzoni con frequenza regolare, circa 300 al giorno, ruota e caratterizza infatti la scaletta musicale della radio. Accanto alla musica sessanta per cento internazionale e quaranta per cento italiana, Radio Genova Sound sposta l'attenzione anche verso le differite di concerti in città, sponsorizzazioni di eventi e rassegne. Esiste poi un palinsesto informativo di radio giornali locali e nazionali, di informazioni sulla viabilità e meteo, con frequenze regolari durante il giorno.