Raduno di imbarcazioni da favola per i supervip del noleggio a peso d’oro

Settanta superyacht e un migliaio di persone coinvolte a vario titolo, fra membri dell’equipaggio, skipper, agenti marittimi, broker, operatori economici e finanziari che gravitano nello shipping internazionale e, in particolare, nel charter-noleggio di imbarcazioni di pregio (dai 24 metri in su): è il «mondo» che si ritrova ogni anno a Genova, per una decina di giorni, in occasione del raduno organizzato e allestito da Pesto, l’azienda genovese specializzata nella fornitura di servizi a 360 gradi alla nautica per «offrire - spiega il “timoniere“ Fabio Pesto - ad armatori, capitani ed equipaggi uno standard elevato di assistenza ovunque ce ne sia bisogno». Ancora una volta, come da otto anni a questa parte, Pesto ha messo a punto il meeting, evento unico nel settore a livello mondiale che in questi giorni è in pieno svolgimento alla Marina Molo Vecchio in coincidenza con l’apertura della stagione dei charter e la partecipazione dell’associazione di broker «Myba» per il Charter Show. Alla banchina - protetti da un efficientissimo servizio d’ordine che consente l’ingresso esclusivamente agli invitati, addetti ai lavori - sono attraccati yacht da favola, pronti ad essere noleggiati a tariffe di circa 80mila euro a settimana. L’occasione è anche importante per Genova, come suggerisce il presidente della Camera di commercio Paolo Odone che è stato fra i più convinti sostenitori del raduno nell’ambito del Tavolo di promozione della città: « La ricaduta di una iniziativa di questo genere - sottolinea Odone - è molto significativa sia dal punto di vista dell’immagine, sia da quello della tipologia di ospiti presenti. Giusto ricordarlo, nel momento in cui puntiamo ad assecondare il ruolo di Genova nell’ambito dell’offerta di ospitalità».