Rafael Nadal salta le Olimpiadi

Il tennista spagnolo non potrà gareggiare a causa del problema che lo aveva costretto allo stop dopo Wimbledon. Visto il forfait la delegazione iberica dovrà anche trovare un nuovo portabandiera

Niente da fare. Rafael Nadal sarà costretto a saltare le Olimpiadi di Londra. Il tennista spagnolo è stato costretto a dare forfait, dopo qualche tentennamento. Nonostante qualche problema al ginocchio l'atleta, che a Londra sarebbe dovuto essere il portabandiera della sua nazione, aveva proseguito l'allenamento, cercando di ristabilirsi in tempo per poter scendere in campo.

Quindici giorni di riposo dopo i problemi al tendine accusati a Wimbledon, dove era stato sconfitto da Rosol, poi la terapia di riabilitazione, che non è però bastata a rimetterlo in sesto in tempo. Medaglia d'oro nel 2008 ai precedenti Giochi di Pechino, Nadal non prenderà dunque il volo per Londra. E la delegazione iberica dovrà trovarsi un nuovo portabandiera. Dovrebbe essere il velista Iker Fernandez.

Il tennista ha commentato l'addio ai Giochi con una nota di tristezza: "Devo pensare ai miei compagni e a cosa è meglio per lo sport spagnolo. E' uno dei giorni più tristi della mia carriera e non potrò coronare una delle mie più grandi ambizioni, essere portabandiera della Spagna alla cerimonia di apertura ai Giochi. Potete immaginare quanto sia stato difficile prendere questa decisione".