Una raffica di effetti speciali nel trittico sospeso nel tempo

Maneggiare il sontuoso cofanetto Universal dedicato alla trilogia di Ritorno al futuro può causare sintomi di mancamento: al meglio, si sgranano gli occhi proprio come fa lo scienziato folle Doc (Christopher Lloyd) nell’ormai leggendaria trilogia diretta, e diciamo pure coccolata, da Robert Zemeckis. Le sgommate nel tempo della macchina guidata dal giovane Marty McFly (M.J. Fox) sono un segno distintivo degli anni Ottanta: a partire da quella prima fuga dai terroristi libici (erano i tempi della sfida Reagan-Gheddafi) che spinge il giovane eroe a scapparsene nel passato prossimo degli anni Cinquanta, per poi raggiungere nelle avventure successive il futuro del 2015 e il selvaggio West. Praticamente domani mattina, per noi abitanti del XXI secolo. Le risate, com’è logico, scemano di avventura in avventura: ma l'idea era dannatamente buona. Il cofanetto a 4 dischi è solo accennabile: ogni film (audio inglese e italiano, DD 5.1 e DTS, sottotitoli analoghi) sbandiera extra a pioggia (backstage, commenti del regista, curiosità, scene eliminate, trailer, interviste). Il quarto dvd è tutto dedicato agli extra, con un particolare sguardo agli effetti speciali.

RITORNO AL FUTURO - LA TRILOGIA - Universal - Euro 49,50