Raffica di furti a bar e negozi

I ladri hanno preso di mira bar, negozi e perfino una barca nella serie di furti avvenuti in città giovedì.
Nel pomeriggio, in via Brignole De Ferrari, la proprietaria di un’edicola ha chiamato la polizia dicendo di essere stata avvicinata da un giovane che, armato di siringa, le ha intimato di consegnargli l'incasso. La donna gli ha dato 900 euro, l'uomo si è allontanato a piedi.
Un italiano di 24 anni, agli arresti domiciliari, è stato bloccato l’altra notte in vico San Giorgio dalla polizia mentre cercava di nascondere un cacciavite sotto una vettura parcheggiata. Gli agenti hanno scoperto che teneva sotto la felpa un'autoradio, 48 cd musicali ed un paio di occhiali rubati da un'auto in sosta. È stato arrestato per furto aggravato.
Un furto è stato commesso anche in un ristorante cinese di via Turati. Ignoti hanno forzato una serranda laterale e dopo aver infranto un vetro sono entrati nel locale ribando dalla cassa 200 euro, sette bottiglie di liquore e buoni pasto per 2mila euro.
Porta forzata con un cacciavite pure in un bar di via Sapeto. I ladri si sono impossessati delle monete di un videopoker e 30 euro dal registratore di cassa. Stesso trattamento per un bar di via Fillak: i ladri hanno forzato la porta posteriore e rubato l'incasso di due videopoker, 850 euro, due prosciutti e alcuni salami.
Preso di mira anche un supermercato di via Maritano a Cornigliano. I ladri hanno rubato 30 uova di cioccolato del valore di 6,90 euro ciascuna.
Nella lista dei «colpi» c’è anche quello a una barca ormeggiata a Voltri. Ignoti si sono impossessati di 3mila euro e un telefono satellitare.
Seicento euro e le monete di un videopoker sono stati rubati in un circolo Arci di corso Sardegna. I ladri sono entrati grazia all’impalcatura esterna.