Raffinatezza e sportività per un confronto di classe

Tourbillon volante e carica a cremagliera per l’orologio Glissiere Tenuta stagna e grande leggibilità per l’ultimo Riviera

Harry Winston, la grande Casa di gioielli, da qualche tempo sta scalando posti di rilievo anche nel settore dell'alta orologeria. Ogni anno, infatti, avvalendosi perlopiù di giovani e bravissimi maestri, presenta modelli di notevole rilievo tecnico e di personalità unica. Per il 2007 è la volta del Tourbillon Glissiere, detto anche la «Locomotiva». È un orologio rettangolare, con cassa in oro bianco o rosa e con inserti in vetro zaffiro, contraddistinto da diverse peculiarità, prima fra tutte il movimento tourbillon esclusivo. La carica è automatica e avviene per mezzo dei due blocchetti in platino che appaiono sul quadrante e che, con i movimenti del polso, scorrono avanti e indietro su piccole rotaie a cremagliera armando la molla: quest'ultima assicura ben 120 ore (5 giorni) di riserva di carica e l'autonomia residua è visualizzata dall'indicatore orizzontale posto alla base del quadrante. A destra appare il tourbillon volante e il suo continuo ruotare, unitamente al movimento dei blocchetti ricorda gli stantuffi e le ruote, appunto, d’una locomotiva. Un'ulteriore finezza, peraltro più estetica che tecnica, è la pietra di controperno sul bilanciere, costituita da un diamante anziché dal solito rubino sintetico. Avrete notato che manca la corona di regolazione: ebbene, questa si trova, realizzata in una forma inusuale (è una specie di levetta ribaltabile), sotto il fondello, accanto a un'altra levetta identica che serve, però, per la carica manuale. Realizzato in soli 50 esemplari, il nuovo Harry Winston spicca per la raffinatezza estetica e per la tecnica, complessa, ma non esasperata e spesso inutile, come spesso avviene.
Molto più sportivo e abbordabile il nuovo Baume & Mercier Riviera XXL Magnum, che ha la cassa dodecagonale in acciaio satinato e la doppia lunetta, in acciaio e titanio, fissata da quattro viti. Con un diametro di 43 mm e impermeabile fino a 200 metri, il Magnum ha movimento automatico con funzione cronografica, tre contatori, due dei quali sottolineati da una cornice, il datario e numeri romani. L'orologio è completato da un cinturino in caucciù nero con chiusura di sicurezza. Come per il modello precedente, trattandosi di novità assolute appena presentate alla Fiera di Basilea, non è stato ancora fissato il prezzo.