Raffinato Faraò, piano per intenditori

Venerdì alla Salumeria della Musica arriva il trio del sassofonista e clarinettista Francesco Bearzatti, con Michele Papaia e Giovanni Giorgi. Il trio, dai loro nomi, si intitola GPB, e costituisce un nuovo progetto di Bearzatti, musicista fra i più apprezzati e premiati del jazz italiano. Alle Scimmie ritorna il pianista Antonio Faraò, definito «un solista per gli intenditori più raffinati». Il Blue Note propone da domani a domenica un cartellone molto vario, con la chitarra sempre presente talvolta anche come strumento principale. Domani è di scena Count Basic, formazione austriaca di acid-jazz riunita nel 1994 dal chitarrista Peter Legat, mentre mercoledì si esibisce Muriel Anderson, celebre chitarrista «finger style» americana. Giovedì è previsto in trio il chitarrista Monte Montgomery, coadiuvato da Dave Piggott e Jamey Bell, che interpreta blues e country style; venerdì sul palco il cantante Joe Barbieri. Promette jazz raffinato, sabato, il duo ligure della cantante Danila Satragno e del chitarrista Alessio Menconi; domenica suona in settetto il cantautore Luca Jurman.