Rafinha: «Noi ci proviamo»

(...) C'era dunque grande trepidazione per vedere quale fosse la designazione arbitrale. La scelta è caduta su Morganti di Ascoli Piceno che per due volte ha già arbitrato questa gara. La prima a Torino, in serie B, e la seconda al Ferraris. Entrambe si chiusero con la vittoria della Vecchia Signora. E non mancarono le polemiche. Non ci sarà il due senza il tre?
Così recita il proverbio che però vale anche per il nuovo corso genoano targato Ballardini. Due vittorie in due match. «Proveremo a continuare su questa strada, ma non sarà facile perché la Juventus è una compagine agguerrita, soprattutto in attacco dove possono far gol in ogni momento» sottolinea l'esterno brasiliano Rafinha. Ci sarà anche da battere l'insolito orario. «Non ho mai giocato all'ora di pranzo e non mi sembra neanche giusto».
Sul campionato italiano aggiunge: «Si segna poco perché c'è grande equilibrio». Sotto una pioggia fitta e costante la squadra si è allenata alle 12,30 mentre alcuni nazionali hanno lavorato nel pomeriggio in palestra ed in campo.