Ragazza fa da esca Egiziano in manette

Dopo essere stata molestata tre volte di fila sul tram si è rivolta alla polizia e poi si è offerta come «esca» per incastrare il maniaco, un egiziano di 42 anni, poi arrestato dagli agenti del commissariato Greco Turro. Gli agenti hanno seguito la ragazza, affiancata da una collega, sul tram della linea 7 e hanno sorpreso l’egiziano in flagranza di reato. Vistosi scoperto si è giustificato dicendo: «sono malato, per fortuna che mi avete fermato». L’uomo, che lavora come operaio e vive con la moglie, una connazionale, e con un figlio di un anno, è già sotto processo per un episodio analogo. Nel 2005 aveva pubblicato un annuncio per affittare un appartamento e si era presentata un’ucraina di 42 anni, che non appena entrata in casa era stata assalita dall’uomo che l’aveva palpeggiata e tentato di spogliarla.