Ragazzino di 10 anni spara per gioco: quattordicenne in fin di vita

Sono
gravissime le condizioni di un ragazzo di 14 anni di Taranto ferito ieri sera al sopracciglio destro con un piombino
calibro 4.5 sparato da un amico di 10 anni mentre giocavano con un fucile in una casa di Lizzano

Taranto -  Sono gravissime le condizioni di un ragazzo di 14 anni di Taranto ferito ieri sera al sopracciglio destro con un piombino calibro 4.5 sparato da un amico di 10 anni mentre giocavano con un fucile in un’abitazione di Lizzano (Taranto). Il piombino è entrato nella testa del ragazzo a pochi millimetri dall’occhio. Il quattordicenne è stato sottoposto nella notte a due interventi neurochirurgici all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, dove si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione. Il proiettile, dopo aver trapassato l’osso frontale, si è fermato a pochi millimetri dalla corteccia cerebrale. L’arma, regolarmente detenuta dal padrone di casa, è stata presa di nascosto dai ragazzi che l’hanno maneggiata incautamente, facendo partire un colpo.