Ragazzino adottato in fuga verso l’Etiopia I genitori disperati: «Aiutateci a trovarlo»

«Buonasera, siamo Marco Scacchi e Giulia Clementi, genitori adottivi di Habtamu, 13 anni». Inizia così l’appello di due disperati coniugi di Paderno Dugnano che si trovano a Pettenasco (Novara) per le vacenze natalizie, quando il loro ragazzo, originario dell’Etiopia, è improvvisamente scomparso nel pomeriggio del 4 gennaio. Nonostante forze dell’ordine e volontari l’abbiano cercato a lungo, di lui non si hanno più tracce da quattro giorni e ormai si pensa sia molto distante dalla Lombardia. Le ultime poche tracce infatti risalgono al 7 gennaio e indicano come sia diretto verso il sud Italia: in mattinata il suo cellulare è stato acceso per pochi minuti e localizzato nella zona di Salerno.
Secondo i carabinieri, che conducono le ricerche, il ragazzo starebbe cercando di raggiungere un porto per imbarcarsi di nascosto per l’Africa per tornare nella sua Etiopia. Attualmente dovrebbe trovarsi in Campania o più probabilmente in Calabria o Sicilia. Se qualcuno lo vede si rivolga immediatamente alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Arona (0322245200) o a Giovanni Giuranna allo 329/38.22.187 e all’e.mail giovanni.giuranna@tiscali.it oppure al blog http://blog.libero.it/padernovillaggio. Habtamu ha 13 anni, è alto 1,60 metri, porta gli occhiali e, al momento della scomparsa, indossava una giacca di colore blu, una maglia verde, pantaloni beige e scarpe di colore grigio. I genitori di Habtamu hanno anche postato un appello video su Youtube e si sono rivolti alla trasmissione «Chi l’ha visto» che ha mandato in onda una scheda del ragazzino.