Ragazzo aggredisce cacciatore perché vuole farsi uccidere

Voleva suicidarsi ma gli è mancato il coraggio e ha deciso così di aggredire un cacciatore con un coltello confidando nella reazione dell'uomo che - per difendersi - avrebbe dovuto ucciderlo con un colpo di fucile. Il disegno di un ragazzo gallurese di 18 anni è però fallito e ora l’aspirante vittima dovrà rispondere di tentato omicidio. Il fatto è avvenuto ieri mattina vicino a Cannigione (Olbia). Il ragazzo da tempo era depresso per il cattivo rapporto con i compagni di scuola e per l’indifferenza nei suoi confronti di una ragazza. Dopo l'ultima delusione - la ragazza appunto che arriva in compagnia di un altro - il piano per farla finita: punta il coltello alla gola a un cacciatore che però riesce a disarmarlo. Il ragazzo scappa, ma viene raggiunto e trattenuto fino all'arrivo dei carabinieri.