Ragazzo scomparso, ieri quarto giorno di ricerca

Sono andate avanti per tutto ieri, per il quarto giorno consecutivo, le ricerche di Emanuele D.C., il diciassettenne di Fiumicino scomparso, si presume in mare, nella tarda serata di venerdì scorso. In azione sia pattuglie a terra che motovedette della Capitaneria di porto di Roma e delle forze dell’ordine, che da lunedì si sono spinte, secondo un’analisi delle correnti e del vento, molto più a nord della costa di Fiumicino, fino ad arrivare a Torre Flavia. A concorrere nella perlustrazione, in un raggio più ampio, anche un elicottero, mentre sotto costa sono in azione anche i sommozzatori dei vigili del fuoco. Si fa anche notare, dai soccorritori, che la scorsa primavera, il mare restituì un mese dopo ed ad un miglio a largo dalla costa, all’altezza di Santa Marinella, il corpo di un pescatore di Fiumicino, scomparso in un punto non distante da dove è stato segnalato il presunto tuffo del ragazzo.