Un raggio di sole per un calcio al buio

M
Cose non da Ronaldo, da Fenomeno d’accordo. Ma io mi fido lo stesso. Perché lo vedo entrare durante Milan-Livorno inceppata sull’1 a 1 qualche minuto prima che la folgore di Jankulovski ne orienti il risultato finale.
Si tratta solo di un presagio ma serve anche questo: se Ronaldo porta bene, migliorano la sicurezza e la convinzione del Milan. Appena si scalda lungo l’out, lo stadio ha un sussulto che arriva dalle viscere. Ma non era tiepida l’accoglienza della Milano rossonera? Alla fine, Berlusconi e Ancelotti lo promuovono a pieni voti, Arrigo Sacchi lo boccia. Per una volta non mi fido dell’Arrigo. E scelgo Ronaldo. Un raggio di sole per un calcio rimasto al buio.
\