Dalla Rai ai telefoni

Nato a Serino (Avellino) nel 1928, Biagio Agnes inizia la sua carriera a 20 anni al Corriere dell’Irpinia. Dall’82 al ’90 è direttore generale della Rai, che con lui vede la nascita dei Tg regionali, del Televideo e di Saxa Rubra. Dal ’90 al ’97 presiede la Stet, che fa crescere a livello internazionale e dalla quale si dimette accusando l’attuale presidente del Consiglio, Romano Prodi, di averlo «fatto fuori». Dal 2006 dirige la Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno.