Rai, Bianca Berlinguer alla direzione del Tg3

Bianca Berlinguer sarà il nuovo direttore
del Tg3. La decisione, a quanto si apprende, è stata presa dal
Cda della Rai riunito a Viale Mazzini. Sulla nomina ci sarebbe
stata unanimità in Consiglio. La Berlinguer prende il posto di
Antonio Di Bella

Roma - Bianca Berlinguer sarà il nuovo direttore del Tg3. La decisione, a quanto si apprende, è stata presa dal Cda della Rai riunito a Viale Mazzini. Sulla nomina ci sarebbe stata unanimità in Consiglio. La Berlinguer prende il posto di Antonio Di Bella.

Le nomine di viale Mazzini Alberto Maccari è il nuovo direttore della testata giornalistica regionale (TgR), al posto di Angela Buttiglione. Nel ruolo di condirettore ci sarà Alessandro Casarin. Cambio anche a Rai International: Daniele Renzoni subentra a Piero Badaloni. Le nomine sono state decise oggi dal Cda di Viale Mazzini, approvando la proposta del direttore generale Masi. Sono state rinviate le nomine previste per la radio.

Una vita nel giornalismo Una biografia scarna per una donna giovane e discreta che ha vissuto i suoi quasi cinquant’anni nel segno della difesa della privacy e della professione in cui crede fino al punto da arrivare alla direzione del Tg3. Bianca Berlinguer, figlia di un padre tanto ingombrante quanto gelosamente difeso, come lo storico leader del Pci Enrico, e di Letizia Laurenti, giornalista tv, è nata a Roma il 9 dicembre del 1959 ed è iscritta all’Albo dei giornalisti professionisti dal 1990. Non ha molti dubbi la giovane Bianca sulla carriera che vuole intraprendere e inizia scrivendo per il Messaggero, per passare poi nel 1985 alla redazione di Mixer dove Gianni Minoli le insegna il mestiere del giornalismo di approfondimento, e d’inchiesta che le sarà utile nella futura conduzione di Primo piano dove si dimostra esperta come poche nell’arte della diretta.

L'approdo al Tg3 Del 1991 è il passaggio al Tg3 dove si occupa prima di cronaca, poi di politica interna per condurre infine l’edizione serale del notiziario dal 1993 e poi l’approfondimento di seconda serata della testata Primo Piano. Porta avanti il suo ruolo con stoica determinazione, al punto che è di pochi giorni fa la discussione sulla sua decisione di andare in onda anche senza voce che ha scatenato opposti commenti. Al Tg3 Bianca Berlinguer prende ora il posto di Antonio Di Bella che ne era direttore dal primo agosto del 2001 dopo qualche mese di condivisione della direzione della testata con Mario Meloni. Sostenitrice scettica delle quote rose disse che "Certi automatismi possono risultare anche soffocanti. Poi, ti guardi intorno; vedi solo uomini nei posti chiave; e ti rendi conto che non ci sono grandi alternative". Ora arriva alla guida del Tg che si è segnalato già per la direzione femminile di Lucia Annunziata.

Una biografia a sinistra Forte fu anche il suo legame con un altro direttore della testata, Sandro Curzi, con il quale rimase solo due anni e del quale disse che era "trascinante e sapeva motivare la redazione". Una biografia tutta a sinistra, non solo per nascita, ma vissuta con il tono discreto che la contraddistingue. Nel febbraio 2008 si ipotizzata e poi viene smentita la sua candidatura nelle liste del Pd in Sardegna. Veltroni ha celebrato le sue prime nozze mentre in seconde nozze si è sposata con Luigi Manconi.