Rai Stop alla mozione del Fli sul pluralismo contro Minzolini

La mozione sul pluralismo televisivo presentata dal Fli che puntava il dito contro la gestione del dg Mauro Masi e contro il Tg1 di Augusto Minzolini è stata ritirata. O meglio, posticipata a data da destinarsi. Spiegano in ambienti di Futuro e Libertà che si è preferito attendere che la commissione di vigilanza arrivi alla risoluzione su un documento analogo in discussione. Slittamento che precisa Roberto Rao dell’Udc, è stato deciso «grazie a un accordo tra i gruppi e su cui hanno convenuto tutti, sia il Pd che i firmatari della mozione». I motivi? Ieri il cda Rai «ha approvato il contratto di servizio che prevede una serie di questioni inerenti al pluralismo che dovrà essere ratificato dal ministero».