Rai Trade Diretta tv su Sky e nei cinema di tutto il mondo Biglietti esauriti al Miller di New York e al Louvre di Parigi

Rai Trade, che porta in Italia e nel mondo il «Don Carlo» di Giuseppe Verdi, punta al pubblico globale, colto e amante del made in Italy. La prima della stagione lirica della Scala sarà trasmessa in diretta Italia da Radiotre, dal canale satellitare Sky Classica e nel mondo, sempre live in tv, in Francia, Germania, Svizzera e Austria. La copertura dell’opera diretta da Daniele Gatti avrà una ricaduta ancor maggiore grazie anche alla proiezione nelle multisale della Warner e ai circuiti di Digima e Microcinema in Italia e nei teatri di Spagna, Inghilterra, Galles, Scozia, Stati Uniti, Canada e Australia. «Il risultato - afferma Carlo Nardello, amministratore delegato di Rai Trade - è che stavolta la prima della Scala avrà un potenziale di utenti che supera quota 60 milioni di persone, ai quali proporremo un prodotto in alta definizione». L’appeal della prima della Scala, in effetti, è forte tanto forte che al Louvre di Parigi e al Miller Theatre della Columbia University di New York per l’appuntamento di stasera c’è già il tutto esaurito.
E mentre in tutto il mondo i melomani cambieranno canale o lasceranno le sale dove hanno assistito alla rappresentazione, a Milano i 900 invitati alla cena di gala organizzata dal sindaco per la prima lasceranno la Scala per Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, e gusteranno un menù rigorosamente ambrosiano: risotto alla milanese con zafferano afghano, ossobuco di vitello con purea di patate e panettone. Il tutto innaffiato dallo spumante di Franciacorta annata 2004.