La Rai: «Vinta la terza garanzia invernale»

Già usurati da sale, blockbuster, Sky, nessuno li guarda più

«Per il terzo anno consecutivo la Rai si conferma leader negli ascolti tv nelle fasce orarie più importanti quali prime time e intera giornata». È quanto rende noto con un comunicato la Rai a conclusione, sabato, del periodo di garanzia (quello sui cui fanno i conti gli investitori pubblicitari) invernale 2006 cominciato lo scorso 17 settembre. «Un ottimo risultato», si dice. Ecco i risultati divisi per fasce.
Partiamo dal totale di share delle tre reti Rai nel confronto con le tre Mediaset. Prime time: 43.94 contro 41.62; seconda serata: 42.14 rispetto al 39.84; intera giornata: 43.97 contro il 40.11. Preserale: distacco più netto tra Rai e Mediaset con il 49.65 di share rispetto al 35.33. Mattina (dalle 7 alle 9): 46.48 contro il 35.92; dalle 9 alle 12: 47.02 rispetto al 35.27. Ora la rete ammiraglia Raiuno. Prime time: 23.71 di share contro il 22.85; seconda serata: 21.59 contro il 20.38; intera giornata: 23.09 rispetto al 20.60. Netta supremazia nel preserale con il 28.58 contro il 19.40 di Canale 5, la mattina dalle 7.00 alle 9.00 con il 29.25 rispetto al 19.44 e dalle 9.00 alle 12.00 con il 24.80 contro il 13.97. Raidue è stata la terza rete nell’intera giornata con l’11.69 di share rispetto all’11.07 di Italia 1, mentre Raitre con il 9.19 ha battuto Rete 4 ferma all’8.44.
Alla nota Rai, ne replica una Mediaset che l’altro ieri ha reso noti i dati della propria garanzia. «Nessuno contesta - recita il comunicato di Cologno - il diritto di esprimere soddisfazione per i propri risultati, ma non si capisce perché questa soddisfazione debba essere basata sul confronto ossessivo con un’altra emittente... nel nuovo contesto competitivo che vede affermarsi nuovi operatori e nuove piattaforme, è singolare che la Rai non trovi di meglio che concentrare tutti i propri argomenti su una sterile gara con l’altro principale operatore analogico. Per il semplice fatto che ormai, quel tipo di gara, la Rai la sta correndo da sola».