Un raid di bosniaci per rubare le porte

Un raid in uno stabile del Comune di Roma, in via di Villa Troili. A compierlo è stato un gruppo di giovani bosniaci, due dei quali, diciassettenni, che sono stati bloccati. I ragazzi, con tronchesi e tenaglie, si sono introdotti nel complesso scavalcando la recinzione. Una volta all’interno il gruppo ha messo in atto un saccheggio smontando porte e finestre e rubando rame dall’impianto elettrico. Il materiale era stato accatastato nel cortile, pronto per essere portato via. Ma un un passante ha subito allertato il 112.