Raikkonen in rosso. La Ferrari smentisce

La Ferrari annuncerà a Imola l'ingaggio di Kimi Raikkonen: questo, almeno, scriveva ieri il quotidiano austriaco Kronen Zeitung. «A Imola tutto sarà ufficiale», si leggeva infatti sul giornale. La notizia, secondo KZ, arriverà nel weekend del Gp di San Marino, in programma domenica prossima.
Apriti cielo. I centralini di Maranello sono subito finiti in pole position quanto a numero di chiamate ricevute da tutto il mondo e il responsabile della comunicazione formula uno, Luca Colajanni, non ha potuto far altro che anticipare la risposta non appena alzava la cornetta. «La Ferrari - ha detto - smentisce categoricamente: questa notizia è una sciocchezza sesquipedale (che poi vuol dire grande, immensa, enorme)... l’ennesima di una lunga serie». E Buona Pasqua a tutti.
Nel suo servizio, KZ faceva riferimento all’ormai famoso pre-contratto (o intesa o accordo o contatto) con Raikkonen di cui si parla da tempo e che il Giornale anticipò già lo scorso anno. Solo che KZ è andato oltre, raccontando che l'intesa tra Raikkonen e la Ferrari prevede che, se il tedesco dovesse decidere di rimanere sulla Rossa, Raikkonen incasserebbe 5 milioni a titolo di indennizzo. Ma è l’ipotizzato annuncio a Imola ad incuriosire. Di certo, nelle ultime settimane il tam tam di voci e indiscrezioni è cresciuto esponenzialmente: dal manager di Schumi che fa gli occhi dolci a Briatore, a Briatore stesso che si dice sicuro che Raikkonen sia ormai della Rossa.