Rainbow per i Morningwood La maratona di Gods of Metal

Carlo Garrè

Oggi. Unica data italiana per la sorprendente formazione newyorkese dei Morningwood che promette scintille al Rainbow.
Domani. Giornata decisamente densa di appuntamenti su cui tra tutti spicca il ritorno al Forum di Carlos Santana, celeberrimo chitarrista che ha scritto la storia del rock degli anni '70. Altro chitarrista (questa volta metal, al Rainbow), con una serata sulle note di Michael Schenker che in molti ricorderanno in formazioni come Scorpions e Ufo. Al Nazionale arriva invece Giovanni Allevi.
Mercoledì. C'è attesa per l'arrivo, unico appuntamento italiano, dei newyorkesi Yeah Yeah Yeahs. Punk ed art-rock, queste le caratteristiche della band che si esibirà al Rolling Stone, preceduta dagli interessanti suoni dei Celebration.
Giovedì. Comincia oggi la maratona del Gods Of Metal all'Idroscalo, sul palco oggi nomi nuovi e leggende del metal estremo ed oscuro come Down, Amorphis, Dimmu Borgir, Nevermore, Testament, Satyricon e soprattutto i Venom. Suoni diversi (indie-rock) al Rolling Stone dove arriva il duo USA (pianoforte e batteria) Dresden Dolls.
Venerdì. Secondo giorno al Gods Of Metal tutto dedicato all'Italia con protagonisti sul palco: Extrema, Strana Officina, Vision Divine, Necrodeath e tanti altri ancora.
Sabato. Giornata tutta dedicata al power e classic per il terzo giorno del Gods Of Metal che entra davvero nel vivo con le attesissime esibizioni di Def Leppard, Whitesnake, Helloween, Stratovarius, Motorhead, Edguy, Gamma Ray. Da non dimenticare anche i Punkreas questa sera a Vaprio D'Adda alla Festa della Birra.
Domenica. Chiusura col botto per il Gods Of Metal, sul palco Axl Rose con i suoi Guns'n'Roses.