Raiola: «Da gennaio lavoro per il colpo del Milan»

«Ibrahimovic ora ha un desiderio sopra agli altri: la voglia di vincere la Champions è talmente grande che non si spiega. Per vincere bisogna lavorare, avere una squadra forte intorno, avere un po' di fortuna».

«Sto lavorando già da gennaio al prossimo colpo del Milan, spero di riuscirci entro il 30 agosto». Parola di Mino Raiola, super procuratore che in rossonero ha già portato Zlatan Ibrahimovic, Robinho e Mark Van Bommel. Intervistato su Sky Sport non si sbilancia sul nome del nuovo acquisto o almeno del giocatore più adatto ai campioni d'Italia: «Me lo tengo per me, magari lo dico il 29 agosto». Ma allontana quelli di Cristiano Ronaldo, Ganso e Lamela.
Raiola parla di Ibrahimovic: «Si è visto che quest'anno gli arbitri hanno reagito in modo un po' strano con lui. Ma io l'ho visto anche nell'ultima partita, in coppa, a Palermo, e ho visto un chiaro rigore su di lui. Non credo che lui debba aspettarsi di avere rigori a favore l'anno prossimo, dagli arbitri ci dobbiamo solo aspettare cose strane. Ma lui ora ha un desiderio sopra agli altri: la voglia di vincere la Champions è talmente grande che non si spiega. Per vincere bisogna lavorare, avere una squadra forte intorno, avere un po' di fortuna».