Raisport e la smentita pubblicata

Spiace che ieri il direttore di Raisport Massimo De Luca, nella foga di una replica a proposito dell’inchiesta del Giornale sui costi della spedizione olimpica della Tv di Stato, mi abbia tirato in ballo durante la trasmissione Unomattina senza che, a mia volta, potessi precisare. Per i nostri lettori che a quell’ora fossero sintonizzati su Raiuno, ecco come sono andate le cose. La polemica risale a metà giugno, in pieni Europei di calcio, quando scrissi che c’erano stati dei contatti con telecronisti Mediaset e Sky per un prestito temporaneo in occasione della manifestazione continentale. Si trattava di un sondaggio, nessuna iniziativa formale, subito abortita e forse non partita dagli uffici di Raisport o dallo stesso De Luca. Che ieri, mentre il conduttore Bruno Mobrici ripeteva di rimanere ai fatti di giornata e non rivangare vecchie questioni, lamentava anche la mancata pubblicazione sul Giornale della sua smentita. Cosa che invece è avvenuta il giorno 19 giugno. Con una replica nella quale ribadivo la mia informazione.