Il Rally dei giornalisti con molte auto storiche

Tutto è pronto per l'undicesima edizione del Rally dei giornalisti in programma sulle strade della provincia di Genova dal 24 al 26 gennaio prossimi. La manifestazione, organizzata dall'Associazione sportiva Rombo Antico di Nanni Cifarelli, non è in verità una gara di velocità ma un raduno con alcuni giochi di abilità e precisione. Vi parteciperanno una trentina di firme nazionali. Ci sarà «The voice» Alfredo Provenzali, unico giornalista ad aver partecipato a tutte le dieci precedenti edizioni, Luciano Lui vincitore di ben cinque edizioni, Roberto Chiodi anche lui già vincitore della manifestazione di Genova ed ora in fermento per la sua prossima partecipazione alla Pechino-Parigi. Presente con due equipaggi anche la testata specializzata in auto e moto storiche La Manovella con Roberto Valentini e Luca Gasaldi. Questa patecipazione non è casuale, la manifestazione infatti prevede la presenza dei giornalisti a bordo di autostoriche. Saranno al via numerose Lancia Fulvia coupè nelle differenti versioni, Morgan, Alfa Romeo Giulietta, Porsche 911, Mg A e B, Citroen Traction Avant e Dyane.
Al via anche la Lancia Aurelia B20 di Fausto Coppi. Questa partecipazione va motivata in quanto durante un momento di pausa della gara, gli organizzatori insieme all'Apt Trento e Monte Bondone presenteranno una serie di appuntamenti legati alle autostoriche e al Monte Bondone che in primavera ospiterà prima le autostoriche di Coppi e Bartali e poi una tappa del giro d'Italia di ciclismo.
La partenza del Rally dei Giornalisti verrà data martedì 24 alle 9.45 da Spianata Castelletto a Genova, una delle terrazze più spettacolari del capoluogo ligure. La carovana si sposterà quindi a Rapallo al Golf Club insieme alla Toyota GT Motor per concludere poi la prima giornata ad Arenzano. Mercoledì 25 lasciata Arenzano si farà tappa a Recco e successivamente si arriverà a Santo Stefano d'Aveto. Giovedì poi da Santo Stefano si raggiungerà attraverso le strade dell'entroterra Casella dove ad attendere i giornalisti e le loro autostoriche ci sarà il trenino storico - datato 1929 - della ferrovia Genova-Casella. Per il vincitore è in palio il Trofeo Esso.