Ramazzotti «tecnologico» per sedurre e stupire

Torna Eros Ramazzotti. Ed è facile prevedere l’accoglienza del pubblico (visto che le prime due date della tappa capitolina sono già da tempo sold out). L’artista approda al Palalottomatica sabato 21 novembre con il suo «Ali e radici Tour» che prende il nome dal suo ultimo e fortunatissimo prodotto discografico. Per sabato e domenica il pienone è assicurato, mentre restano ancora disponibili i biglietti per le date di martedì 24 e mercoledì 25. Il tour segue l’uscita dell’undicesimo album di inediti (pubblicato dalla Rca/Sony Music). Un disco che dal 22 maggio conserva i vertici delle classifiche di vendita. «Ali e radici tour 2009» segna il ritorno sul palco di Eros Ramazzotti dopo 4 anni di assenza dalle scene live. Il tour rappresenta anche una pietra miliare nella storia dei concerti amplificati. Con questa tournèe gli organizzatori hanno puntato su un nuovo sistema di diffusione audio, molto potente ed omogeneo (V-dosc K1) pilotato da amplificatori digitali di nuova tecnologia.Saranno inoltre utilizzati un nuovo display a led ad altissima risoluzione di 100 metri quadrati e un sistema di multivisione con 6 potenti proiettori da 20.000 watt. Un sistema di display a led incastonati nell’apparato scenotecnico di 80 metri quadrati e un sistema di barre a led sospese tra le strutture delle luci sono le altre innovazioni.
L’apparato scenotecnico tutto in lega di alluminio è stato realizzato in Italia e già sperimentato nei recenti tour di Madonna e U2. Ramazzotti sarà accompagnato sul palco da grandi musicisti: Claudio Guidetti (chitarre), Michael Landau (chitarre), GaryNovak (batteria), Reggie Hamilton (basso), Everette Harp (fiati), Nicola Peruch (tastiere), Luca Scarpa (pianoforte e tastiere), Chiara Vergati (cori), Sara Bellantoni (cori), Romina Falconi (cori).