Rame e oro in altalena

Nuova seduta all'insegna della volatilità per il settore dei metalli. Tra quelli preziosi, l'oro, dopo una buona partenza, ha chiuso in calo a 644,40 dollari. Il rialzo dei tassi da parte della Bce, che dovrebbe penalizzare il dollaro, era già stato incorporato nel recente rally del metallo giallo. In altalena anche i prezzi a tre mesi del rame che, dopo essere saliti oltre 7.800 dollari, hanno chiuso sotto questa soglia. Petrolio in calo a 75 dollari insieme al rientro dei timori su nuovi uragani nel Golfo del Messico.