Rame ormai senza freni

Ultima seduta prima del lungo ponte pasquale ed ennesima impennata delle quotazioni del rame. Il calo delle scorte, il deficit produttivo mondiale e gli scioperi del settore hanno spinto i prezzi a tre mesi fino a 6.125 dollari per tonnellata, il nuovo massimo storico. Il rialzo dei prezzi in questo scorcio del 2006 ha già raggiunto il 37%. Stessa musica per lo zinco volato ben oltre i tremila dollari. Oro in leggera flessione con il fixing a 593 dollari l’oncia, in calo anche l’argento.