È un rame da primato

Prosegue senza sosta la corsa del rame con i prezzi a tre mesi che hanno toccato il nuovo massimo storico a 3.725 dollari per tonnellata. Per gli operatori, un contributo decisivo al nuovo primato è arrivato dal calo del biglietto verde e dalla flessione delle scorte. Sullo sfondo resta la prospettiva di un aumento della domanda Usa di rame per la ricostruzione delle aree danneggiate dall'uragano Katrina. In flessione il greggio, mentre, tra i metalli preziosi, l'oro ha rivalicato i 440 dollari per oncia.