Il rame segna nuovi record

Una nuova giornata da leone per il comparto dei metalli di base. Sulla spinta degli scioperi in Cile, il rame ha toccato il nuovo record storico salendo sino a quota 4.580 dollari per tonnellata. Record pluriennali anche per alluminio e zinco. Tra le altre ragioni del rialzo, la crescita economica della Cina che rimane robustissima. Il rimbalzo tecnico del dollaro e il rialzo delle temperature negli Usa hanno frenato la corsa del petrolio scivolato sotto quota 64 dollari al barile.