Random House si aggiudica i diritti delle memorie di Salman Rushdie

La casa editrice Random House ha acquistato i diritti globali per le memorie di Salman Rushdie che si imperniano sui nove anni trascorsi dallo scrittore anglo-indiano in clandestinità dopo la fatwa lanciata nel 1989 dall’Ayatollah Khomeini per il romanzo «Versetti Satanici». Le memorie saranno pubblicate nel 2012. Random House ha definito l’accordo con Rushdie «uno dei più estesi a livello di paesi e di lingue coperte da parte di una casa editrice per un singolo libro».