Ranieri incanta con la voce e la danza aspettando la replica del 3 maggio

Uno spettacolo che non ha niente da invidiare a quelli di Broadway quello che Massimo Ranieri sta portando in tour nei teatri italiani e che al Genovese avrà una replica il 3 maggio. Uno spettacolo che ha i colori e le emozioni di un grande show. «Canto perché non so nuotare... da 40 anni» è nato assieme al Cd omonimo per festeggiare i 40 anni di carriera del cantattore, come ama definirsi Ranieri, e per la alta qualità con cui si configura. Cantando i suoi brani più famosi, intercalati da suggestive canzoni del repertorio classico napoletano e improvvisate in cui parla della sua vita, il sempreverde Ranieri mostra di essere non solo di un grande professionista del canto, ma anche un notevole atleta e ballerino, tanto da essere assolutamente all'altezza del corpo di ballo che lo contorna e con cui si raffronta. Un corpo di ballo tutto al femminile che arricchisce lo show, rendendo ogni brano un quadro a sé. Le coreografie pulite ed essenziali di Franco Miseria si avvalgono di 7 prestanti danzatrici che dentro ai costumi di Gianni Ciacci, molto simili a tutù, fanno uso anche di scarpe da punta per mostrare una tecnica ineccepibile di danza classica che si adopera abilmente al ballo moderno. Ma tutta al femminile è anche l'ottima orchestra, fatta di archi, strumenti a fiato, tastiera e batteria, dove spicca una straordinaria saxofonista.