Ranocchia si ferma, l'Inter fa felici i tedeschi

Per il difensore risentimento al legamento collaterale: fermo almeno 15 giorni. Sta male anche Thiago Motta. I giornali di Monaco titolano:«Vendetta!Una delle migliori partite del Bayern».

Sconfitta e un po' ammaccata. Questa è l'Inter dopo la serata di San Siro contro il Bayern. Un gol subito all'ultimo minuto che potrebbe condannarla e due giocatori mandati in infermeria. Thiago Motta ha subito una contrattura al gluteo destro, Ranocchia qualcosa di peggio. Loro due, oltre a Cordoba che, ieri sera, non era in panchina per una distorsione alla caviglia. Andrea Ranocchia, uscito per infortunio, si è sottoposto ad accertamenti che hanno escluso lesioni gravi al ginocchio sinistro. Il club nerazzurro ha fatto sapere che il difensore ha riportato un «risentimento all'inserzione prossimale del legamento collaterale del ginocchio sinistro». Nulla che abbia a riportarci al brutto infortunio subito nella passata stagione. Ci vorranno almeno 15 giorni per il recupero, un mese per essere tranquilli.
Intanto l'Inter dovrà ritrovare fiducia e sicurezza in campionato dove mancherà anche Maicon, squalificato in vista della partita con la Sampdoria. Servirà vincere e giocare bene per togliere baldanza ai tedeschi nel ritorno a Monaco. «Vendetta! Vendetta! Almeno la prima parte è andata...». Il tabloid Bild ha trattenuto a fatica la gioia di fronte alla vittoria di un «Bayern fantastico!».
La squadra tedesca, scrive, è stata «superiore» e con la partita di ritorno - il 15 marzo - i «conti si possono chiudere definitivamente». Il giornale, infatti, precisa che quella di ieri è stata una «mezza vendetta» (in riferimento alla finale Champions persa a Madrid) - ma comunque «ben riuscita» - sulla sconfitta alla finale del 2010. «Le truppe di Louis van Gaal sono state impressionanti», prosegue il tabloid, «È stata una delle più forti performance del Bayern questa stagione».