Rapallo festeggia il Mike nazionale

Mai premio alla carriera fu più meritato. Cinquant’anni di attività, sempre sulla cresta dell’onda in un mondo, quello della televisione, che brucia e consuma spesso i suoi idoli in un battibaleno, sono davvero tanti. Per questo quella di oggi, al teatro auditorium delle Clarisse di Rapallo sarà davvero una bella festa. Il protagonista? Ma Mike Bongiorno, naturalmente.
L’inossidabile Mike, che a Rapallo arriverà con tutta la famiglia, riceverà il premio alla carriera «Castello d’argento» durante una cerimonia che avrà inizio alle 17.30. Ci saranno anche alcuni famosi concorrenti dei quiz televisivi firmati Bongiorno, tra cui una levantina doc, l’onorevole Gabriella Mondello che partecipò, vincendo, a numerose puntate di «Rischiatutto». Ci sarà poi il professor Monti Bragadin, che parlerà di cinquant’anni di storia italiana visti attraverso trasmissioni quali «Lascia o raddoppia?», «Campanile sera», «Scommettiamo», «Arrivi e partenze», programma in onda il 3 gennaio 1954: è il primo giorno di trasmissioni della televisione italiana.
Il presentatore, accompagnato dalla moglie Daniela Zuccoli e dai figli Michelino, Nicolò e Leonardo, avrà anche la possibilità di visitare la mostra «L’Italia tra De Pisis e De Chirico» allestita nell’Antico Castello, nonché l’esposizione «Alberto Issel. Il paesaggio nell’Ottocento tra Liguria e Piemonte» nelle sale del museo Attilio e Cleofe Gaffoglio.
Cambiamento di programma, invece, per quanto riguarda Euroflora. Il Mike nazionale, infatti, ha preferito concentrare la sua giornata ligure nella cittadina di Rapallo, rimandando la visita all’esposizione florovivaistica alla prossima edizione.
Mike Bongiorno è considerato il re della televisione italiana. È stato inoltre il primo conduttore a portare le sponsorizzazioni nelle trasmissioni su TeleMilano (la futura Canale 5). La sua presenza costituisce un importante preludio alla prima edizione del Gran Premio Tv, un festival interamente dedicato al mondo delle televisioni locali, della tv satellitare e digitale e alle nuove forme di comunicazione televisiva, che si svolgerà a Rapallo nelle giornate dall’1 al 3 giugno. Un Gran Premio che sarà un vero e proprio Oscar delle tv locali e cioè una serie di premi e riconoscimenti suddivisi per generi di trasmissione (ad esempio informazione, talk show, intrattenimento, programmi sportivi). La presenza oggi di Bongiorno non può che essere di buon auspicio in questa prospettiva.