«Rapallo legge» e si diverte con la Barbie

Nel segno della cultura, Rapallo si conferma nel solco dell'arricchimento intellettuale con la IV edizione della rassegna «Rapallo legge». Cresciuta negli anni «grazie alla disponibilità della locale libreria Mondadori - ci tiene a precisare l'assessore alla cultura Gianni Arena - e curata dalla Momenti Eventi di Marco Larteri, si articola in cinque appuntamenti giocati tra letteratura, storia e attualità». E i due previsti all'Auditorium della Clarisse saranno preceduti dagli interventi dell'Accademia Estetica in stretta connessione con i contenuti dei libri presentati. Il primo incontro sabato 16 maggio, ore 18, alla Casa della Cultura Villa Queirolo, con Antonio Caprarica e i suoi «Gli italiani la sanno lunga o no?» e «Papaveri e papere». Sabato 23 all'Auditorium, sempre alle 18, tocca a Gabriele La Porta con il «Dizionario dell'inconscio e della magia». Stessa location e ora sabato 30, con Giordano Bruno Guerri a presentare «Filippo Tommaso Marinetti»; mentre giovedì 4 giugno, ore 18, a Villa Queirolo ci sarà Cinzia Tani a raccontare «Lo stupore del mondo», e venerdì 19 Pino Rovereto per «Attenti alle rose», giusto il giorno prima del venticinquesimo «Rapallo Carige».
Una storia che affonda «nella scelta di arricchimento umano, intellettuale e creativo - insiste il sindaco Mentore Campodonico -, oltre a confermarsi un'importante risorsa economico-turistica. Rapallo Legge è uno strumento di crescita». Poi il regalo per i più piccini: sabato 23 dalle 15 alle 19, ai Bagni Tigullio, l'appuntamento, grazie ad Ascom e Comune e organizzato dall'Altamira Fashion Management, è con il magico mondo Barbie. Il villaggio Mattel e il castello di cristallo con bambole per giocare. Con la zona maschietti e merenda offerta da Latte Tigullio. Ci sarà la principessa del Castello dei Diamanti in carne e ossa, una sorta di concorso per i disegni più carini e soprattutto un omaggio per tutti bambini.