Rapina in banca per soli 300 euro

Si è presentato in banca trasandato e con la barba lunga, con ogni probabilità un accorgimento per rendere più difficile l’identificazione da parte delle forze dell’ordine. Una volta all’interno ha estratto una pistola e ha razziato le casse, racimolando però il modesto bottino di 300 euro. Neppure le spese. Il «misero» assalto è stato compiuto ieri verso le 13.30, poco prima della chiusura per la pausa pranzo, alla filiale di Banca Intesa, all’angolo tra via Bellerio e via Astesani. Il bandito, probabilmente italiano, si è infilato nell’istituto di credito e ha minacciato i presenti con un’arma, forse una riproduzione, quindi è fuggito con il modesto bottino, sparendo a piedi lungo le vie vicine. Subito dopo è scattato l’allarme, e sul posto sono arrivati alcuni equipaggi dei carabinieri che hanno improvvisato una battuta in zona, senza tuttavia riuscire a individuare qualcuno che corrispondesse alla descrizioni fornite dagli impiegati. I militari si sono pertanto fatti consegnare i filmati delle tv a circuito chiuso nella speranza di riconoscere il malvivente.