Rapina un sexy shop, ferisce il titolare e scappa

Convinto forse che il registratore di cassa, pur in un momento di crisi, fosse colmo di banconote delle coppiette che durante il fine settimane vogliono trascorrere momenti «infuocati», un uomo, con il volto parzialmente coperto, ha tentato di rapinare il sexy shop di via Di Vittorio a Sesto San Giovanni. Il suo piano però è fallito.
Da una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, il negoziante cinquantunenne sembra abbia detto al malvivente che non aveva a disposizione molti contanti così il malvivente ha sparato colpendolo di striscio alla gamba sinistra. Erano da poco passate le 19 quando uno sconosciuto armato di pistola è entrato nel negozio alla periferia della città. L’uomo si è avvicinato al titolare che era vicino al registratore di cassa, intimandogli di consegnare l’incasso. Davanti alla reticenza dell’uomo, forse spaventato, il malvivente ha sparato ferendo il titolare alla gamba ed è fuggito facendo perdere in pochi minuti le sue tracce. Il negoziante, pur dolorante, ha raggiunto il telefono e ha avvertito le forze dell’ordine fornendo loro anche la descrizione del rapinatore, un giovane italiano, con forte accento meridionale. Sul posto, in pochi minuti, sono così giunti l’ambulanza e gli agenti di polizia di Sesto che stanno cercando di ricostruire la dinamica della tentata rapina per capire se il colpo d’arma da fuoco sia stato esploso durante una colluttazione o se sia partito inavvertitamente. Il cinquantunenne è stato trasportato all’ospedale Niguarda. Le sue condizioni non sarebbero gravi.