Rapina con sparatoria alle Poste: impiegato ferito, bandito in coma

Ieri mattina a Bollate verso le nove due banditi hanno dato l’assalto all’ufficio postale di via Marx. Armi spianate hanno razziato poco meno di mille euro e prima di darsi alla fuga hanno sparato alle gambe di un dipendente. L’allarme al 112 è scattato immediatamente. Il dispositivo anti rapina, predisposto proprio di recente dai carabinieri della compagnia di Rho, guidata dal capitano Luca Necci, ha funzionato. Intercettati da una gazzella hanno risposto all’alt dei militari con i proiettili delle pistole. La pattuglia ha reagito ferendo l’autista al volto e costringendo il Fiorino a fermarsi. Uno dei due malviventi si è lanciato in una fuga a piedi ma è stato bloccato e arrestato immediatamente. L’altro, già colpito al viso, ha tentato di sparare su un carabiniere che ha reagito al fuoco ferendolo gravemente. Andrea L. 36 anni milanese, pluripregiudicato residente a Quarto Oggiaro, è attualmente in coma all’ospedale Niguarda.