Rapinano la banca grazie a un ostaggio

Hanno atteso l’arrivo di un dipendente e, dopo avergli puntato un taglierino alla gola, lo hanno preso in ostaggio e costretto a entrare in banca e ad aprire le casse e la cassaforte. È successo ieri mattina nella filiale della banca popolare del Lazio in via Appia Nuova. Due uomini armati di taglierino e con il volto coperto hanno così fatto irruzione nei locali portando via circa 100mila euro. I due si sono poi dileguati. Sul caso indaga la V sezione della squadra mobile.