Per rapinare la banca legano le braccia al cassiere e al cliente

Non la solita rapina in banca quella messa a segno ieri pomeriggio all’agenzia della Bpm che si trova davanti all’università Bicocca, in piazza dell’Ateneo nuovo. Poco prima delle 16 due malviventi italiani, che indossavano dei guanti e dei giubbotti scuri ma che non avevano armi, sono entrati nell’istituto e hanno preteso il denaro contenuto nelle casse, 10mila euro. Poi hanno legato le braccia dietro la schiena a un cassiere e a un cliente con delle fascette di plastica rigida, facendosi scudo con il cliente prima di uscire e scappare. Un’ora prima in via Fratelli Zoia un rapinatore armato di siringa, entrato in un’altra agenzia Bpm, si è fatto consegnare 5mila euro, quindi è scappato in bicicletta. In entrambi i casi è intervenuta la polizia.