Rapinata di anello e Rolex sotto casa

Hanno atteso con pazienza che è arrivata a casa. Poi gli hanno puntato il coltello alla gola per farsi consegnare l’anello d’oro con brillanti e il Rolex. Sono da poco passate le venti, la donna, 38 anni, giunge in Via Vico a Paderno Dugnano: ha ancora acceso il motore della sua Mercedes sportiva, quando è avvicinata da due balordi con il volto scoperto. Uno dei criminali estrae un coltello affilatissimo dalla tasca del giubbotto e lo punta alla gola della vittima. La trentottenne, in ogni caso, cerca di farsi coraggio e con un filo di voce cerca di convincere gli aggressori a prendersi la borsa con i contanti. Niente da fare. Forse avevano già in mente quello che gli interessava: il prezioso anello e l’orologio. Un bottino di almeno 10mila euro. La vittima resta immobile, i balordi le strappano il Rolex e si fanno consegnare il gioiello. Conclusa la razzia, preso quello che gli interessava, saltano in sella allo scooter e fuggono via. La donna avverte i carabinieri di Desio che avviano le ricerche, senza trovar traccia, per il momento dei due balordi, sembra due italiani molto giovani.