Rapinato dai nomadi: resiste ma viene ferito

Un imprenditore edile di 38 anni è ricoverato all’Aurelia Hospital con ferite da taglio multiple provocate da due uomini e una donna che l’hanno aggredito armati di bottiglie di vetro rotte, per derubarlo. È accaduto sabato alle 19 mentre l’uomo percorreva la complanare Aurelia, all’altezza del campo nomadi «La Monachina». I tre, secondo la descrizione fornita alla polizia probabilmente romeni, hanno simulato un incidente per farlo fermare e rapinarlo. La vittima ha resistito ma è stata ferita in varie parti del corpo e sulla testa.