Rapinatore da record: due arresti in tre giorni

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. È proprio il caso di dirlo: così è successo a Domenico C., classe 1968, fermato venerdì scorso dai poliziotti di San Lorenzo dopo avere commesso una rapina con un complice (a sua volta sorvegliato speciale) ai danni di due studenti in piazzale del Verano. Gli agenti lo avevano bloccato in un bar e con una pistola giocattolo usata per il colpo. Processato, era finito ai domiciliari. Domenica i poliziotti l’hanno pizzicato in un bar del Pigneto, dove vive, con un’altra pistola giocattolo.