Rapinatore a sedici anni per giocare al gratta e vinci

Il «Gratta e vinci» della serie Il miliardario era diventato per lui come una droga. Non appena intascava la piccola paga da aiuto barbiere, spendeva tutti i soldi in questa assurda mania. E quando rimaneva senza un centesimo in tasca, rimediava rapinando i negozianti: in questi giorni lo faceva con una maschera di Carnevale e una pistola giocattolo. Ma l'ultima bravata a un sedicenne incensurato di Massafra è costata cara: venerdì è stato infatti arrestato dai carabinieri.
Coprendosi il volto con una maschera di Carnevale, come già aveva fatto altre volte in questi giorni, nel suo ultimo tentativo di rapina il ragazzo ha puntato la pistola - poi rivelatasi giocattolo - contro la titolare di un «Centro benessere» del paese. Il marito della donna però è intervenuto lanciandosi addosso al rapinatore e bloccandolo per poi chiamare i carabinieri, che lo hanno catturato. Il ragazzo è ora rinchiuso nel Centro di prima accoglienza di Taranto con l'accusa di rapina aggravata.